LabDagostino.it

Smarrimento targa dell’auto: cosa fare?

La tua macchina, per poter circolare liberamente, deve mostrare una targa ben visibile e leggibile, che ne dimostra l’avvenuta immatricolazione. Agli automobilisti succede, più spesso di quanto immagini, di smarrirla oppure che venga rubata e quindi di trovarsi con un’auto senza targa. Per evitare multe salate o, addirittura, il fermo del veicolo, devi seguire una precisa procedura che ti porterà ad avere una targa nuova e a poter circolare di nuovo liberamente.

Per scrivere questo articolo, abbiamo chiesto consiglio agli esperti del comparatore online SuperMoney. Se hai bisogno di informazioni più dettagliate, puoi rifarti alla loro interessante guida su cosa fare in caso di smarrimento della targa auto.

Smarrimento targa dell’auto: a chi rivolgersi?

Quando ti accorgi dello smarrimento della targa dell’auto, non importa se quella anteriore o quella posteriore, devi subito contattare il Corpo di Polizia Municipale. Infatti, è necessario denunciare il fatto sia che si tratti di smarrimento, sia che si tratti di furto. Per la denuncia avrai bisogno di indicare le tue generalità, tutti i dati relativi al tuo veicolo e la modalità con cui, secondo te, è accaduto lo smarrimento o il furto.

Dopo aver fatto la denuncia, devi attendere 15 giorni, il periodo massimo che hanno le autorità per ritrovare la tua targa. A quel punto, potrai chiedere la reimmatricolazione del veicolo e la sua reiscrizione al PRA (Pubblico Registro Automobilistico). Per farlo dovrai presentare domanda allo Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), compilando due moduli:

  • il modulo per la richiesta di reimmatricolazione(mod. DTT2119);
  • il modulo per la richiesta di rinnovo iscrizione al PRA(mod. NP2), reperibile anche online dal sito ACI.

Entrambi i moduli puoi trovarli direttamente presso gli STA delle Unità Territoriali ACI. Oltre ai moduli dovrai allegare anche questi altri documenti:

  • carta di circolazione;
  • certificato di proprietà;
  • copia della denuncia rilasciata dalle Autorità competenti;
  • fotocopia di un documento di identità valido;
  • solo per i cittadini extracomunitari, una copia del permesso di soggiorno.

Se hai perso o smarrito solo una delle due targhe, dovrai anche consegnare quella rimasta.

Smarrimento targa dell’auto: quanto costa la nuova targa?

Purtroppo, a seguito dello smarrimento della targa dell’auto, per richiederne una nuova bisogna versare un importo che, complessivamente, supera i 100€. Nello specifico dovrai pagare:

  • emolumenti ACI: 27 €;
  • imposta di bollo per reiscrizione al PRA: 32 €;
  • imposta di bollo per reimmatricolazione: 32 €;
  • diritti MCTC: 10,20 €;
  • costo della nuova targa, stabilito dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Prima di pagare queste spese, però, ricordati di controllare la tua polizza di assicurazione auto, poiché alcune compagnie aggiungono alle garanzie coperte dal contratto proprio il rimborso delle spese sostenute per le richiesta di una nuova targa.

Smarrimento targa dell’auto: quali sono i tempi?

Una volta che hai inoltrato la domanda per la reimmatricolazione, dovrai aspettare all’incirca una settimana prima di ricevere la nuova targa, il nuovo certificato di circolazione e il nuovo libretto di proprietà. Per poter circolare mentre attendi la nuova targa, dovrai realizzarne tu una con le stesse dimensioni e che sia ben leggibile. Ti consigliamo di fabbricarne una provvisoria in cartone, scrivendo con un pennarello indelebile nero e di fissarla molto bene alla parte posteriore o anteriore del veicolo.

Se non segui questa procedura, devi sapere che guidare senza targa significa rischiare una multa che va da 85€ a 355€, senza decurtazione di punti dalla patente di guida. In alcuni casi, scatta addirittura il fermo amministrativo del mezzo.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies