LabDagostino.it

Rinuncia all’avvocato nei contratti Rc auto

Meglio una tariffa assicurazione alta e senza rischi o l’accettazione di sconti, sotto forma di clausole potenzialmente dannose? Da una parte le assicurazioni inseriscono nei contratti Rc auto postille che regalano tagli sul premio finale, dall’altra alcune di queste, come la rinuncia all’avvocato, potrebbero avere risvolti negativi per l’automobilista. Ecco quali.

Scatola nera, guida esclusiva, Rca gratis con polizza libretto matricola…sono tanti gli sconti proposti dalle compagnie di assicurazioni se il cliente accetta di sottoscrivere determinate clausole. Fra queste, c’è la rinuncia all’avvocato (o alla tutela legale), che può comportare una notevole riduzione sulla tariffa ordinaria (per trovare le migliori offerte contratti Rc auto sfrutta il motore di ricerca di SosTariffe.it).

Quanto conviene accettare condizioni restrittive e quali sono le conseguenze? Di seguito le risposte.

Scatola nera, guida esclusiva ed Rca gratis

Gli sconti nei contratti Rc auto prendono la forma di pacchetti assicurativi nel caso della scatola nera. Si tratta della famosa assicurazione satellitare con la quale il cliente accetta l’installazione di una black box all’interno del veicolo: un dispositivo in grado di registrare le dinamiche dei sinistri e di sventare le frodi (ma anche di accertare le vere responsabilità dei conducenti).

In questo modo le assicurazioni si garantiscono un ottimo strumento anti-truffa e l’assicurato invece, paga meno l’Rca con sconti che variano di compagnia in compagnia. Anche chi accetta la guida esclusiva risparmia, ma si obbliga a non far guidare la vettura a terzi, pena l’impossibilità di ottenere il risarcimento in caso di sinistro.

Il penultimo caso, è quello dell’Rca gratis, formula proposta da diverse assicurazioni per fidelizzare nuovi clienti. L’Ivass però, Istituto di Vigilanza del settore, ha lanciato un monito ai consumatori, specificando che questo tipo di polizze, dette a libro matricola, potrebbero comportare la perdita della classe di merito e dei benefici della Legge Bersani nei contratti Rc auto. Vale lo stesso per la clausola di rinuncia all’avvocato?

La rinuncia all’avvocato nei contratti Rc auto

Per cercare di tagliare il costo delle assicurazioni annuali, le compagnie stanno inserendo sempre più spesso negli accordi di polizza la clausola di rinuncia all’avvocato. Si tratta di una vera e propria rinuncia alla tutela legale assistita in caso di sinistro, perché la postilla vuole che, in caso di sottoscrizione, si ottenga un risparmio del 3,5% (circa 3,50 Euro ogni 100), a fronte dell’impossibilità di ricorrere ad un professionista di cause civili.

La conseguenza negativa però non sta solo nella rinuncia all’avvocato esplicita, ma nelle condizioni applicate in caso di violazione dell’accordo. Cosa succede se dopo un incidente la compagnia non paga e il cliente si rivolge ad un legale?

Se l’assicurato ha accettato esplicitamente la postilla potrebbe vedersi applicata una penale di ben 500 Euro, da sottrarre al risarcimento dovuto. Le clausole formulate in tal senso sono state additate come vessatorie.

Ricorrere al carrozziere

L’unica alternativa per risolvere il problema in questi casi è il ricorso al carrozziere di fiducia o alla carrozzeria convenzionata con la compagnia. Anche optando per le officine convenzionate le assicurazioni praticano sconti, ma la qualità del servizio, come segnalato da molti consumatori e dalle associazioni di categoria, potrebbe essere inferiore.

Chi teme di sottoscrivere contratti Rc auto dannosi, potrebbe ovviare a monte sottoponendo l’accordo ad un legale, per verificare l’esistenza di clausole vessatorie come quelle di rinuncia all’avvocato. In questo modo si potrà scegliere con più serenità la compagnia cui affidarsi per una copertura annuale.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies