LabDagostino.it

Riforma Rc auto: emendamenti a tutela degli automobilisti

La Camera dei Deputati ha rinviato a settembre il voto sul Ddl Concorrenza contenente le norme di riforma Rc auto. Numerosi sono stati gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle, in particolare, la richiesta di eliminazione dal testo di legge della possibilità garantita alle assicurazioni di imporre ai clienti il ricorso a carrozzerie convenzionate,  e di negare il diritto alla cessione del credito a fronte di sconti sulle polizze. 

Il voto finale sul Ddl Concorrenza contenente le norme di riforma Rc auto sembrava vicino. Eppure, a fronte degli emendamenti proposti dal Movimento 5 Stelle, tutto è rinviato a settembre prossimo. I grillini hanno infatti opposto alla Camera dei Deputati la presenza di disposizioni lesive dei diritti degli automobilisti, e, più in generale, dei consumatori.

La novità più importante è l’approvazione dell’emendamento che assolve alle richieste dei carrozzieri indipendenti (n°3.66), e che prevede l’eliminazione dal decreto di legge della possibilità concessa alle compagnie assicurative -a fronte di sconti non ben definiti sulle polizze Rc auto, di sottoporre al cliente il ricorso a carrozzerie convenzionate. La norma in questione, ritenuta dai più come formulata in favore delle assicurazioni, limiterebbe di fatto il diritto di scelta dell’automobilista di rivolgersi per le riparazioni alla propria officina di fiducia.

In realtà la disposizione, introdurrebbe il risarcimento in forma specifica in luogo del risarcimento per equivalente, ovvero per valore del danno, e consentirebbe alle compagnie di dimezzare i risarcimenti risparmiando tramite il ricorso ad officine proprie. L’emendamento n°3.66 è stato presentato dal deputato Marco di Maio, ed elimina anche la negazione del diritto di cessione del credito alla carrozzeria di fiducia. La trattazione degli altri emendamenti avverrà a breve, e per settembre la situazione sul disegno di legge complessivo risulterà più chiara.

Nel frattempo resta nella piena libertà degli automobilisti, e dei motociclisti (in caso di polizza Rc moto), la possibilità di rivolgersi alla propria officina cedendo il credito per le riparazioni. Allo stesso modo il risarcimento per equivalente rimane lo strumento ordinario, azionabile con la domanda di indennizzo alla propria assicurazione, attraverso il quale gli assicurati vittime di un sinistro possono ottenere il ristoro del danno.

Per confrontare ora i preventivi Rc auto più convenienti, è possibile utilizzare il motore di ricerca gratuito di SosTariffe.it. Con le assicurazioni online, presentare la domanda di risarcimento è più semplice, perché si tratta di polizze gestibili dal web  accedendo all’area riservata ai clienti.

 

 

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies