LabDagostino.it

Polizza auto

RC auto: dal 2009 massimali più alti.
Ai sensi del il Dlgs 198 del novembre 2007, a partire dall’11 dicembre 2009 diventeranno obbligatori massimali pari ad almeno 2,5 milioni di euro per sinistro con danni alle persone, indipendentemente dal numero delle vittime, e a 500mila euro per sinistro con danni alle cose. Successivamente, entro l’11 giugno 2012, queste cifre verranno raddoppiate.
www.assicuriamocibene.itNuovo massimale: Rca piu cara. Un fastidio o un adeguamento necessario?
L’importo minimo del massimale sta per essere elevato: dall’11 dicembre 2009, sale a 2,5 milioni di euro a sinistro per danni alle persone e a 500mila euro per danni alle cose. Quindi, chi ha il massimale di 775.000 euro dovra pagare una Rca piu costosa per ottenere quello da 2,5 milioni.
Il problema e: cosi la pensano anche gli italiani? Sono contenti di versare una Rca piu cara per avere un massimale piu alto?
www.automobilista.it

Rc auto: sconti di famiglia persi nel labirinto delle polizze.
Dove sta il vantaggio della legge Bersani sulle polizze per i neopatentati?
www.ilsole24ore.com

Rc auto: preventivi online dell’Isvap, chi li usa spende di piu.
Il “preventivatore”, lo strumento messo in rete dall’Isvap e dal ministero dello sviluppo economico per comparare le polizze rc auto e lacunoso e confonde le idee. Il Salvagente lo ha provato e ha dimostrato come puo trarre in inganno.
www.kataweb.it

RC auto: arriva sui banchi del supermercato.
La grande distribuzione è entrata su nuovi segmenti di mercato stringendo accordi commerciali di co-marketing con diverse compagnie di assicurazioni. Dopo la vendita di veicoli è la volta delle polizze a prezzi scontati.
www.lastampa.it

Rc auto: polizze meno care per i giovani.
Il «Patto per i Giovani», sottoscritto da svariate associazioni per premiare tutti i giovani diligenti che percorrono le strade. L’iniziativa ha quindi l’obbiettivo di rendere i giovani più responsabili ed attenti alla guida attraverso una polizza speciale.
www.autoblog.it

RC AUTO. Unipol-Consumatori: al via conciliazione.
Unipol Gruppo Finanziario e le Associazioni dei Consumatori hanno sottoscritto un accordo che amplia l’applicazione della procedura dell’indennizzo diretto: la conciliazione sarà possibile per i sinistri il cui risarcimento non superi i 50mila euro.
www.helpconsumatori.it

Codice delle assicurazioni: azione del trasportato nei confronti del responsabile civile: Ordinanza Corte Costituzionale 13/06/2008 N. 205.
La Corte ha affermato la facoltativita dell’azione diretta del terzo trasportato nei confronti della compagnia del vettore.
Le norme impugnate si limitano, secondo la Corte, a rafforzare la posizione del trasportato, considerato soggetto debole, legittimandolo ad agire direttamente nei confronti della compagnia assicuratrice del veicolo, senza peraltro togliergli la possibilità di far valere i diritti derivanti dal rapporto obbligatorio nato dalla responsabilità civile dell’autore del fatto dannoso.
www.ricercagiuridica.com

Isvap: Emanato il regolamento su trasparenza e flessibilita tariffaria nella R.C. auto.
Dal 1° ottobre 2008, il preventivo dovrà contenere:

  • l’indicazione del premio globale richiesto per la copertura (riportando gli elementi di personalizzazione utilizzati dall’impresa nel caso concreto);
  • la misura della provvigione riconosciuta dall’impresa all’intermediario operante in rapporto diretto con l’impresa medesima per la tipologia contrattuale prescelta ed in relazione alla categoria di veicoli e di natanti interessati;
  • l’eventuale sconto complessivamente applicato dall’impresa e dall’intermediario.
News segnalata dall’Avv. Andrea Maura.
www.isvap.it

Altroconsumo presenta la guida RC Auto.
Come risparmiare sulle polizze.
Per avere la guida gratis, basta chiamare il numero verde 800.90.50.52.
www.altroconsumo.it

Indennizzo diretto: Tribunale di Torino: sentenza nr. 6070/2007 dell’11 ottobre 2007.
Il Tribunale di Torino affronta le diverse questioni sorte con l’introduzione del risarcimento diretto previsto dagli artt. 141 e 149 del Codice delle Assicurazioni: dalla facoltativita del risarcimento diretto alla proponibilita’ della domanda.
www.unarca.it

RC AUTO: aumento soglie minime dei massimali.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2005/14/CE.
Il provvedimento prevede tra l’altro l’aumento delle soglie minime dei massimali, che in caso di danni alle persone salgono a 5 milioni di euro per sinistro, indipendentemente dal numero delle vittime, contro l’attuale soglia di 774.685,35 euro. Per i danni alle cose invece l’importo minimo – attualmente non previsto – viene fissato a 1 milione di euro.
Per adeguarsi alle nuove norme le imprese avranno cinque anni di tempo.
News segnalata dall’Avv. Andrea Maura.
www.governo.it

AssiLearning.it


Le videoconferenze AssiLearning.it: corso di aggiornamento professionale “La riforma rc auto: tutte le novita introdotte dalla riforma – profili applicativi e dubbi sull’indennizzo diretto – come cambia il ruolo dell’intermediario”.
Il corso e fruibile direttamente dal pc del proprio ufficio, tramite collegamento in videoconferenza.
Il superamento del test finale di verifica permettera di ottenere l’attestato comprovante il conseguimento dell’aggiornamento professionale (4 ore) ai sensi dell’art. 38 del Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006.
Il corso si terra il prossimo 15 marzo.
Media partner dell’evento è ROLAND, primario gruppo assicurativo tedesco operante nel ramo Tutela Giudiziaria.
www.assilearning.it

Rc Auto: 1° Febbraio 2007, scatta il risarcimento diretto.
Comunicato stampa Ania, 31 gennaio.
www.ania.it

Pacchetto Bersani:
– stop al vincolo di durata decennale per polizze ramo danni;
– agenti plurimandatari anche per il ramo danni;
– stop a peggioramento immotivato della classe bonusmalus
.
Le pagine del comunicato stampa del Ministero dello Sviluppo Economico riferite al settore assicurativo.
www.aiba.it

Nuove norme in materia di Rc auto
Il testo delle nuove norme.
www.governo.it

Indennizzo diretto dei sinistri stradali
(DPR n. 254/2006 – GU n. 199 del 28.8.2006)

Dal 1° febbraio 2007 è operativa la nuova regolamentazione sul risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale.
www.aziendalex.kataweb.it

Trasparenza in arrivo sulle polizze assicurative
Anche per i contratti con più beneficiari dovranno essere rispettate le norme sul conflitto di interessi e sull’adeguatezza del prodotto assicurativo alle esigenze del cliente.
www.assinews.it

Rc auto, meno difficili i «salti» di compagnia
L’Rc auto diventa mobile. Dal prossimo anno, infatti, diventerà più facile passare da una compagnia ad un’altra.
www.assinews.it

L’indennizzo riordina la responsabilità
Richiesta di risarcimento ammessa in caso di colpa parziale.
www.assinews.it

Un attestato per rinnovare o cambiare
Una delle novità più interessanti in partenza da gennaio è l’obbligo di invio dell’attestato di rischio all’assicurato.
www.assinews.it

Taglio alle tariffe. Tre alternative: confronto, offerta online e formula a consumo
Con il fai da te il premio si può ridurre.
www.assinews.it

Anche all’estero si guida coperti
Ogni compagnia d’assicurazione deve avere un responsabile nei vari Paesi.
www.assinews.it

La nuova Rca scalda i motori
Semplificato l’iter del risarcimento danni in caso di incidenti.
www.assinews.it

Furto dell’auto, niente rimborso ai negligenti
L’assicurato non ha il diritto di ricevere la copertura della polizza contro il furto della propria auto dalla compagnia assicurativa se dimentica le chiavi all’interno del veicolo.
www.assinews.it

RC auto: Firmato dal Presidente della Repubblica il Dpr relativo alla disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale – L’Oua (Organismo Unitario dell’Avvocatura Italiana) annuncia il ricorso a Strasburgo.
Lo schema di regolamento e in attesa di pubblicazione sulla “Gazzetta ufficiale” ed entrera in vigore il 1 gennaio 2007, ma si applichera ai sinistri a partire dal 1 febbraio dello stesso anno.
L’articolo 9 prevede a carico delle compagnie l’obbligo di fornire assistenza, in particolar modo nella quantificazione del danno e piu in generale nella compilazione della richiesta di risarcimento.
L’attivita di assistenza prestata dalla compagnia negli intenti degli estensori del regolamento dovra essere tale da rendere superfluo il ricorso agli avvocati o comunque a propri fiduciari.
Il regolamento, infatti, esclude che la compagnia assicuratrice possa riconoscere al danneggiato compensi per la consulenza o assistenza professionale di cui si sia volontariamente avvalso. Con una eccezione e cioe i compensi per la perizia medico-legale per i danni alla persona. vai

Rc auto – Antitrust: Parere sulla disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale.
1/2/2006
L’Autorita Garante della Concorrenza e del Mercato auspica “un’ampia riformulazione della Disciplina del risarcimento diretto in attuazione dell’articolo 150 del codice, nel senso di prevedere esplicitamente regole che non permettano un coordinamento non necessario fra le imprese su aspetti competitivamente rilevanti e attinenti l’autonomia dei singoli operatori, di modo che l’introduzione di una procedura obbligatoria di risarcimento diretto determini gli auspicati effetti di contenimento tariffario”. vai
www.agcm.it

Rc auto: valore della constatazione amichevole – Cassazione, sentenza n. 27005/2005.
In caso di scontro tra veicoli, il modulo di constatazione amichevole ha un valore di presunzione legale iuris tantum in ordine alle modalita del sinistro soltanto se sottoscritto da entrambi i conducenti e completo in ogni sua parte, mentre se e sottoscritto da entrambi ma incompleto e atto solo a dimostrare che e avvenuto effettivamente un incidente stradale tra le vetture ivi indicate, ma non costituisce prova né della responsabilita dell’uno o dell’altro veicolo, e neppure dei danni riportati dalle due autovetture. vai
www.cortedicassazione.it

Rc auto – disciplina del sistema di risarcimento diretto: parere Consiglio di Stato.
Il testo del parere rilasciato dalla Sezione consultiva per gli Atti normativi nell’Adunanza del 19 dicembre 2005.>

Imposte garanzie accessorie auto – decreto milleproroghe.
L’articolo 24 del decreto legge – pubblicato nella G.U. n. 303 del 30 dicembre 2005 – stabilisce che “l’efficacia dell’articolo 1-bis, comma 1, secondo periodo, della legge 29 ottobre 1961, n. 1216, introdotto dall’articolo 353 del codice delle assicurazioni private, di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, decorre dal 1° gennaio 2007”.
Fino al 31 dicembre 2006, sui premi relativi ai contratti per le garanzie accessorie (furto, incendio, kasko etc), continuera quindi ad applicarsi l’aliquota del 12,5% (13,5 % laddove applicabile l’addizionale antiracket) anche nel caso di stipulazione separata dalla garanzia rc auto.>
www.gazzettaufficiale.it

Imposte garanzie accessorie auto – Informativa ANIA.
L’Ania informa che il Consiglio dei Ministri ha esaminato con esito positivo un provvedimento volto a correggere l’errore contenuto nel Codice delle Assicurazioni che avrebbe comportato una maggiorazione dal 12,5 al 21,25% dell’imposta sui premi relativi ai contratti per le garanzie accessorie (furto, incendio, kasko etc) nel caso di stipulazione separata dalla garanzia rc auto.
Per la conferma definitiva del provvedimento occorre tuttavia attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Trasporto in moto di terzo passeggero: no al risarcimento in caso di sinistro_
Sentenza del Tribunale di Catania.
www.assinews.it

Rc Auto – Assicurazione a chilometro.
La novità arriva dalla Sara, partendo dalla considerazione di base che 39 italiani su 100 fanno non più di 10.000 km l’anno.
www.repubblica.it

RC auto – Indennizzo diretto: il salto nel buio.
Articolo di Francesco Mannacio, Vice Presidente A.N.E.I.S. – Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale.
www.altalex.it

Decreto ministeriale 10 giugno 2005 – Aggiornamento tabelle economiche per la valutazione del danno alla persona
www.ania.it

Cambiano gli importi dovuti per il riconoscimento dei danni di lieve entita procurati alle persone da incidenti stradali o da sinistri con natanti.
Il ministro delle attivita produttive, Antonio Marzano, con decreto del 3 giugno scorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 134 del 10 giugno 2004, ha modificato le tariffe a partire dal mese di aprile 2004.
www.gazzettaufficiale.it

Patente Sicura – comunicato stampa.
Il nuovo prodotto assicurativo studiato da 6sicuro (www.6sicuro.it) garantisce:

  • i danni derivanti dalla sospensione della patente
  • le spese per riacquistare i punti persi dalla “Patente a Punti”
  • le spese di difesa penale a causa di un incidente stradale.

Rc auto: Pubblicato il regolamento sull’accesso agli atti sugli incidenti.
Con la pubblicazione del decreto ministeriale n. 74 del 20 febbraio – sulla n. 69 del 23 marzo – sono stati fissati modalita di richiesta e ambiti di applicazione per aprire a chi ne ha diritto, ovvero i soggetti coinvolti, la visione dei documenti legati alle valutazioni e al risarcimento dei danni subiti o provocati.
Fonte: Il sole 24 ore del 24 marzo 2004

Rc auto – al via la conciliazione ANIA – Consumatori.
Accordo fatto tra Ania e alcune associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Centro Tutela Consumatori Utenti, Federconsumatori, Lega Consumatori) per la definizione della conciliazione delle controversie Rc auto. La procedura “rapida” sarà operativa dal 1 luglio e si occuperà delle richieste di risarcimento fino a 15 mila euro, in pratica il 90 per cento di tutti i sinistri in Italia.

Rc auto – Cassazione penale: Il guidatore è responsabile se il passeggero non allaccia la cintura di sicurezza.
Per la Cassazione, anche se non ci sono norme precise in materia, < il conducente e tenuto, in base alle regole della comune diligenza e prudenza, ad esigere che il passeggero indossi la cintura di sicurezza e in caso di renitenza anche a rifiutarne il trasporto o sospendere la marcia>.
Fonte: Il Corriere della Sera del 18 marzo 2004

Siti italiani che offrono un servizio di comparazione delle tariffe assicurazione rc auto

RC auto: risarcimenti Ue
29-5-2003
Approvato dal consiglio dei ministri il decreto legislativo che recepisce la direttiva comunitaria 2000/26/Ce in materia di rc auto.
Il provvedimento prevede il diritto per i soggetti residenti in Italia, che subiscono in uno degli stati dell’Ue sinistri causati da un veicolo assicurato in un altro stato membro, di richiedere il risarcimento del danno subito oltre che al responsabile del sinistro anche all’impresa di assicurazione con la quale è assicurato il veicolo che ha causato l’incidente o al suo mandatario in Italia.
Presso l’Isvap sarà istituito un centro d’informazione per consentire agli aventi diritto di chiedere il risarcimento.
Rc auto – protocollo d’intesa firmato da Governo, Ania e associazioni consumatori (solo le sigle della Coalizione e Altroconsumo).
maggio 2003
Impegno a contenere le tariffe, sconti per le categorie più tartassate, maggiore trasparenza, portabilità della classe di rischio e mantenimento del bonus anche nel caso di cambio del veicolo: sono in sintesi le linee direttrici del protocollo d’intesa.
Moto – Yamaha in collaborazione con Europ Assistance lancia Multicheck.
Nasce il servizio Multicheck che prevede la Garanzia Usato e l’Assistenza Stradale a tutti coloro che acquistano una moto usata nelle concessionarie Yamaha che aderiscono al progetto.
News segnalata da Roberto Marino (www.stima.com)
Rc auto: via libera definitivo Senato al Ddl di conversione in legge del decreto che fissa a 1.100 euro la soglia entro la quale i giudici di pace possono giudicare secondo equita’ ma impone, comunque, il giudizio secondo diritto per i ricorsi su contratti di massa come quelli per la Rc auto.
“Il giudice di pace decide secondo equita’ le cause il cui valore non eccede millecento euro, salvo quelle derivanti da rapporti giuridici relativi a contratti conclusi secondo le modalita’ di cui all’articolo 1342 del codice civile” che riguarda, appunto, i cosiddetti ‘contratti di massa’ cioe’ quelli conclusi mediante la sottoscrizione di moduli o formulari predisposti per disciplinare in maniera uniforme determinati rapporti contrattuali.
Le nuove misure si applicheranno solo ai giudizi “instaurati” con citazione notificata a partire dal 10 febbraio scorso, quando cioe’ fu varato il decreto.
ISVAP – Circolare 502 D. del 25/03/2003: Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria rca.
Dal 1° maggio 2003 le imprese sono obbligate a rilasciare una nota informativa precontrattuale, le condizioni generali e speciali di polizza, un preventivo gratuito personalizzato.
In caso di furto del veicolo il proprietario potra assicurare la nuova auto usufruendo della stessa classe di merito gia maturata; e questo anche se si cambia compagnia. Inoltre, si manterra la stessa classe di bonus-malus anche se la polizza o l´auto viene trasferita al coniuge in regime di comunione dei beni.
Provvedimento ISVAP – Il 15 aprile partirà la banca dati dei sinistri stradali.
Dal 15 aprile 2003 le Compagnie, la magistratura e le forze di polizia giudiziaria potranno accedere alla banca dati dei sinistri stradali alimentata mensilmente dalle imprese di assicurazione.
Il monitoraggio relativo agli incidenti – dal loro accadimento fino alla liquidazione del risarcimento – consentirà di arginare le frodi contro le compagnie.RC auto – decreto del Consiglio dei Ministri rende più difficili i ricorsi: costi e tempi più lunghi.
Le sentenze del giudice di pace sui rimborsi saranno appellabili davanti al giudice ordinario, fino in Cassazione.
Anche le sentenze già emesse dai giudici di pace sui rimborsi saranno appellabili. Basterà, entrato in vigore il decreto, che non siano scaduti i termini per ricorrere al Tribunale.
Tratto dal Corriere della Sera del 8 febbraio 2003RC Auto: la sentenza della Corte di Cassazione n° 17475/02.
Il consumatore deve far constare la violazione di un diritto soggettivo a opera della compagnia presso la quale e assicurato. Non basta, che il consumatore adduca meramente e semplicemente il fatto che vi e stata un’intesa vietata dalla legge tra le compagnie.
Il giudice va individuato secondo i parametri ordinari: l’art. 7 del cpc affida ai giudici di pace le cause di valore non superiore a 2.582,28 euro.
www.adusbef.itRc auto – Nel Cid i danni fisici.
Approvato dall’Isvap il nuovo modello da utilizzare per la constatazione amichevole degli incidenti stradali.
Il nuovo modello

RC auto – nuove disposizioni in tema di RC Auto e di calcolo del danno biologico.
Il Capo III della Legge 12 dicembre 2002, n. 273 – “Misure per favorire l’iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza“contiene nuove disposizioni in tema di RC Auto e di calcolo del danno biologico.

Imposte sulle assicurazioni – Contributo antiracket e antiusura.
Per effetto dell’art. 18, commi 1, lett a) e 2 della legge n. 44 del 23 febbraio 1999 a seguito pubblicazione del relativo regolamento di attuazione nella Gazzetta Ufficiale del 30 ottobre 2002, n. 255 s.g., la maggiorazione di imposta sui premi assicurativi relativi al ramo incendio, responsabilità civile diversi, auto rischi diversi e furto passa dallo 0,1% all’1%.
Tale maggiorazione trova applicazione in relazione ai premi incassati a decorrere dal 14 novembre 2002.
http://gazzette.comune.jesi.an.it

SARAFREE
Sarafree è – nel mercato italiano – la prima polizza RC Auto a consumo, poiché il costo è legato al numero di giorni di utilizzo della vettura.
www.sara.it

Paolo D'Agostino
Progettista corsi di formazione in videoconferenza ed e-learning settori assicurazioni e compliance aziendale

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies