LabDagostino.it

Come funzionano i prestiti per riparare l’auto?

L’auto rappresenta una delle principali voci di spesa nei bilanci di molte famiglie italiane. Oltre alla liquidità necessaria per acquistare un veicolo, nuovo o usato che sia, sono davvero tante le altre spese che derivano dal possesso di una vettura. La lista dei costi comprende non solo la polizza assicurativa, ma anche una lunga serie di voci di spese per tutti gli interventi di manutenzione, a cui poi si sommano gli inevitabili imprevisti.

Secondo gli ultimi dati, l’auto – o meglio la voce trasporti –  si colloca ben al terzo posto nella lista delle voci di spesa più elevate sostenute dalle famiglie italiane, subito dopo le tasse, le spese per l’abitazione e per la salute. Data la sua elevata incidenza sui bilanci familiari è quindi facile intuire come anche un guasto improvviso dell’auto possa rappresentare per una normale famiglia un vero e proprio problema, che in particolari circostanze può anche spingere a cercare della liquidità extra, valutando le varie soluzioni di finanziamento del mercato, per cercare una vantaggiosa.

Prestiti per riparare l’auto: cosa sono e come richiederli?

I prestiti per riparare l’auto sono dunque una soluzione da considerare quando non si possiede la liquidità necessaria per affrontare le spese richieste per la riparazione. Secondo una ricerca realizzata dall’Osservatorio Auto di Findomestic il mercato creditizio rappresenta una soluzione a cui attingono molti italiani per fronteggiare le spese connesse al possesso di una vettura. I dati della ricerca dicono che oltre il 53% degli italiani ha già acquistato a credito almeno un’auto; a questa cifra si somma poi 21% degli intervistati che dichiara di ricorrere al credito al consumo per affrontare diverse tipologie di spese.

Rientrando di fatti nella categoria dei prestiti personali, i prestiti per la riparazione dell’auto fanno parte dell’offerta di quasi tutte le banche. L’offerta è infatti molta ampia, rendendo di conseguenza la scelta dei risparmiatori non proprio immediata. Per questa ragione è sempre consigliato l’uso di un comparatore di tariffe – come SuperMoney – che consente non solo di velocizzare i tempi previsti per la ricerca, orientandola verso le reali esigenze del richiedente.

Come richiedere un prestito per riparare l’auto?

Come anticipato, i prestiti per la riparazione dell’auto rientrano nella grande “famiglia dei prestiti personali”, quindi per ottenerli bisognerà seguire le stesse procedure e possedere gli stessi requisiti richiesti per questa particolare tipologia di finanziamento. Dunque, una volta definito l’ammontare della spesa per la riparazione, e aver selezionato la banca o l’istituto di credito adatto, si potrà presentare la richiesta.

Tra le soluzioni particolarmente apprezzate dagli automobilisti rientrano i prestiti online che garantiscono dei tempi molto ristretti, sia per la fase di analisi della pratica sia per quella di erogazione, mediamente tra le 24 e le 48 ore. Qualunque sia la soluzione di finanziamento scelto, la documentazione che richiesta dall’istituto di credito prevederà:

  • un documento di identità valido (Carta d’Identità o Patente) e Codice Fiscale;
  • tutta la documentazione relativa a eventuali finanziamenti in corso;
  • ultime bollette regolarmente pagate, ma solo da parte di alcuni istituti.

Inoltre, per dimostrare che la somma richiesta verrà restituita per intero, secondo i tempi e le modalità concordate, bisognerà allegare tutta la documentazione relativa alla situazione reddituale. In base al propria situazione lavorativa posizione lavorativa servirà:

  • l’ultima busta paga e Cud per i lavoratori dipendenti;
  • l’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi;
  • l’ultimo cedolino della pensione per i pensionati.

 

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies