LabDagostino.it

Fumare in auto e controlli assicurazione: le nuove norme

Nel 2016 sono state introdotte nuove norme sul fumare in auto e controlli assicurazione da remoto. Le novità in tema di circolazione stradale sono contenute nel decreto legislativo n° 6/2016 e nella Legge di Stabilità e necessitano di chiarimenti ai consumatori in ordine all’accertamento delle infrazioni e alle derivanti sanzioni. Ecco la normativa esplicata.

Il decreto legislativo n°6/2016 e la Legge di Stabilità hanno introdotto nuove norme per automobilisti e motociclisti, che riguardano il fumare in auto e i controlli assicurazione e revisione tramite dispositivo elettronico (per confrontare i prezzi delle compagnie utilizza il motore di ricerca Rc auto di SosTariffe.it). Le novità arrivano tutte assieme e, per rimanere aggiornati e non essere sanzionati, è meglio leggere chiarimenti sul contenuto di queste leggi.

Divieto di fumare in auto e controlli assicurazione

Il 2016 porta con sé nuove norme, anzi, nuovi divieti in capo ad automobilisti e motociclisti. Quali sono? Iniziamo dal divieto di fumare in auto. E’ormai vigente e prevede che né il conducente né i passeggeri del veicolo possano accendere una sigaretta in presenza di minori di 18 anni o di donne in stato gravidanza. La norma si rivolge solo ai mezzi contemplati all’art. 54 del Codice della Strada, ovvero agli autoveicoli e autocarri destinati al trasporto di persone (ma anche autotreni, caravan mezzi d’opera etc etc…) e al trasporto promiscuo o misto di persone e merci.

Non sono interessati dalla norma i ciclomotori e motoveicoli anche se dotati di carrozzeria chiusa. Il divieto è nato dalla prassi e si ispira naturalmente al buon senso e al rispetto della salute altrui, tanto che alcuni hanno contestato la mancata estensione a tutte le categorie di persone. In caso di infrazione, la multa va da 27,50 a 275,00 Euro ed è raddoppiata quando avviene in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di bambini fino ai dodici anni.

Al contrario le nuove norme sui controlli assicurazione si rivolgono a tutti i conducenti di veicoli a motore, inclusi motocicli e ciclomotori. La Legge di Stabilità ha apportato modifiche all’art. 201 comma 1-bis del Codice della Strada, introducendo la possibilità di accertare da remoto, tramite apparecchiature elettroniche e senza contestazione immediata la mancanza di revisione, di assicurazioni auto obbligatorie e il sovraccarico dei veicoli.

Tutti i casi di evasione, di mancato e tardo pagamento dell’Rca, possono essere rilevati e accertati a mezzo autovelox e telecamere poste ai varchi ZTL, così come le altre infrazioni citate, mentre il divieto di fumare in auto solo con il normale posto di blocco.

Certificato di assicurazione telematico

Oltre al divieto di fumare in auto e ai controlli assicurazione, le nuove norme prevedono che il certificato assicurativo potrà essere consegnato dalla compagnia in formato cartaceo o, su consenso del cliente, a mezzo posta elettronica. In quest’ultimo caso, ad un controllo, non si potranno esibire documenti reali (si consiglia di tenere con sé almeno copia del certificato inviato online) ma si attendono specifiche dall’Ivass.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies