LabDagostino.it

Fondo di garanzia per le vittime delle strada: più sicurezza e tutele

BBYIl fondo di garanzie per le vittime della strada è stato istituito per garantire il risarcimento danni a tutti coloro che hanno subito dei danni da veicoli non assicurati o non identificati e quindi offrire maggiori tutele ai pedoni e agli automobilisti più virtuosi sui quali si riversano anche gli effetti delle frodi assicurative, con i continui rincari delle polizze auto. Per fortuna, almeno su questo fronte qualcosa sta cambiando, come confermato dal calo generale delle polizze, che secondo i dati Ania si aggira attorno al 20%. In questi casi informarsi sulle ultime novità del settore, ad esempio su Genialloyd e le soluzioni assicurative, o su Zurich o Linear, potrebbe mettere in luce interessanti soluzioni assicurative.

Ma torniamo al Fondo di garanzia per le vittime della strada e cerchiamo di capire cos’è, quali garanzie offre e in che modo è possibile presentate la propria segnalazione. L’istituzione di questo importante strumento risale al 1959 con all’attuazione della Convenzione di Strasburgo. Da quel momento ha subito varie modifiche mantenendo comunque fisso il suo scopo, ovvero: rimborsare i danni subiti e garantire ai cittadini un valido strumento per difendere i diritti delle vittime delle strada, un problema particolarmente sentito e discusso in Italia.

Cosa bisogna fare per presentare una segnalazione?

Nonostante il Fondo di garanzia per le vittime della strada garantisca la sua copertura sull’intero territorio nazionale, le procedure e tempistiche possono subire delle variazioni da una Regione all’altra. Per presentare la propria segnalazione, e ottenere quindi il rimborso, occorre fornire tutte le informazioni in merito alla precisa dinamica dell’evento, indicando:

  • il luogo, la data e la precisa dinamica del sinistro;
  • i dati personali del soggetto richiedente e di altri soggetti coinvolti;
  • tutte le specifiche del veicolo che ha riportato dei danni;
  • la compagnia assicuratrice del mezzo del danneggiato;
  • l’eventuale intervento delle autorità;

Per avviare le procedure di verifica e rimborso, bisognerà inviare una copia della domanda alla Consap – Concessionaria di servizi assicurativi pubblici – nella sua qualità di gestore del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

In quali casi è garantito il rimborso?

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada assicura il risarcimento per i danni subiti da cose e persone in questi specifici casi:

  • se il veicolo non ha una copertura assicurativa e provoca dei danni ad un individuo;
  • se il veicolo non è identificato, in questo caso la copertura copre i danni subiti da cose e persone;
  • se la copertura assicurativa del veicolo proviene da una compagnia in stato di liquidazione: in questo caso vengono risarciti i danni a cose e persone;
  • se il veicolo è stato usato contro la volontà del proprietario, in questo caso il rimborso sarà garantito alle persone e alle cose che hanno subito danni.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies