LabDagostino.it

Donazione auto: come funzione e quali vantaggi offre?

La donazione auto non è una pratica molto diffusa ma può rivelarsi una vera fortuna se non si possiede già un veicolo o si è intenzionati a rinnovare quello in uso. Infatti quando si decide di cambiare la vecchia auto bisogna sempre considerare l’uscita di una significativa somma di denaro. In questi casi si può optare per l’acquisto di una vettura nuova oppure per una di seconda mano, soprattutto quando non si è disposti a spendere grosse cifre. Anche sul fronte delle modalità di pagamento esistono diverse alternative.

Se si dispone di un buon capitale si può optare per il pagamento in contante, oppure valutare le varie soluzioni di finanziamento, in modo da coprire la spesa pagando una rata mensile proporzionale alle proprie entrate. Nel caso in cui si opta per quest’ultima soluzione si possono valutare le condizioni proposte dai vari finanziamenti auto delle migliore banche, prestando però particolare attenzione a tutti le voci di costo e le varie condizioni contrattuali.

Donazione auto: cos’è esattamente?

Se invece si avrà la fortuna di essere i beneficiari di un atto di donazione, la situazione sarà decisamente diversa. Cominciamo subito dicendo che la donazione auto, come qualunque altro tipo di donazione, prevede nel concreto il passaggio di un bene – in questo caso un’auto – da un soggetto all’altro. La persona che donerà il bene sarà definita “donante”, mentre quella che riceve il “donatario”. La donazione può riguardare beni – in questo caso una vettura – ma anche preziosi e perfino azioni e può essere di diverse tipologie.

La donazione auto, come tutti gli altri tipi di donazione, può essere “vincolata”, se è finalizzata al raggiungimento di uno scopo o condizione. In questo caso il bene non sarà ceduto fino a quando la condizione indicata non sarà soddisfatta. In alcuni casi si può anche decide il giorno esatto in cui il donatario potrà diventare proprietario a tutti gli effetti del bene; infine si può decidere di applicare il diritto di usufrutto, quindi non avverrà alcun passaggio di beni o servizi fino a quando il soggetto donante resterà in vita.

Quali sono le procedure da seguire?

Se quindi si è stati indicati come il soggetto donatario, ovvero come il beneficiario di una donazione auto, bisognerà verificare due condizioni fondamentali:

  • la prima, assicurarsi che il soggetto che dona sia nel pieno possesso delle sue facoltà mentali e quindi consapevole delle sue azioni e delle conseguenze;
  • la seconda, accertarsi che la vettura – oggetto della donazione – non sia il frutto di attività illecite.

Verificate queste due condizioni si potrà quindi procede seguendo i passaggi previsti in questi casi. Trattandosi di una atto tra privati, quasi sempre parenti o persone unite da legami affettivi, la donazione prevede la presenza di entrambe le parti. In questo caso i soggetti coinvolti dovranno recarsi presso un’Agenzia di pratiche auto presso lo sportello STASportello Telematico dell’Automobilista e presentare la seguente documentazione:

  • un documento d’identità valido;
  • il certificato di proprietà – CDP – per dimostrare il pieno possesso del veicolo;
  • il certificato di residenza del donatario o l’atto notorio che dovrà essere firmato dalla persona beneficiaria allo sportello.

La procedura per la donazione auto prevede alcune spese, come l’Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) potrà subire delle variazioni a seconda della Provincia di residenza e/o sede legale del beneficiario della donazione. Ad esempio per gli abitanti delle Province di Trento e Bolzano ci saranno anche altre voci di costo in misura fissa per le cessioni soggette a IVA; Emolumenti PRA; Imposta di bollo, n. 3. Per tutti è invece previsto il costo per l’aggiornamento della carta di circolazione presso la Motorizzazione Civile.

 

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies