LabDagostino.it

Cassazione: sì ai danni da malfunzionamento semaforo

Riconosciuta la pari responsabilità al comune quale proprietario della strada e alla società di manutenzione sulla base dell’obbligo contrattuale di provvedere al controllo dell’efficienza tecnica dei dispositivi di accensione del semaforo.

Lo ha sancito la sentenza n. 14927/12 della Terza sezione civile della Cassazione (depositata il 6 settembre), convalidando il risarcimento danni accordato a due automobilisti coinvolti in un incidente per colpa del cattivo funzionamento di un semaforo.

Il Tribunale di Roma (marzo 2010), modificando la decisione del giudice di pace, ravvisava la responsabilità concorrente sia della società addetta alla manutenzione sia del comune di Ardea, proprietario della strada sulla quale è collocato l’impianto malfunzionante.

Bocciata, invece, la richiesta della società di manutenzione che aveva tentato di rivalersi sugli automobilisti e sulle loro assicurazioni, chiedendo i danni provocati al semaforo nello schianto.

Inutile il ricorso in Cassazione della società addetta alla manutenzione semaforica. Piazza Cavour ha respinto il ricorso e ha evidenziato che “il Tribunale, sulla base del rapporto della polstrada, ha ritenuto che al momento dell’incidente l’impianto semaforico posto all’incrocio dove è avvenuto l’incidente era malfunzionante”. Una circostanza, annota ancora la Cassazione, “confermata anche dalla deposizione di un verbalizzante”.

Fonte Adnkronos/IGN.
http://www.linkedin.com/groups/Cassazione-sì-ai-danni-malfunzionamento-4396683.S.160218311?qid=f9bb13a2-ff5f-4fd4-b888-9e63b8c87c9c&trk=group_most_recent_rich-0-b-ttl&goback=.gmr_4396683

Paolo D'Agostino

Progettista corsi di formazione in videoconferenza ed e-learning settori assicurazioni e compliance aziendale

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies