LabDagostino.it

Carta Verde: l’assicurazione auto diventa internazionale

La Carta Verde è il certificato che assicura la validità dell’assicurazione auto anche all’estero. Grazie a questo documento si può attestare l’adempimento degli obblighi previsti dalle leggi in vigore nel Paese estero e la copertura per la responsabilità civile. Il rilascio di questo documento avviene generalmente in automatico ma per eliminare ogni dubbio è possibile consultare questa interessante guida su Direct Line realizzata da SuperMoney, che fornisce delle dettagliate informazioni in merito alle documentazioni per la stipula di un’assicurazione auto.

Carta Verde: a cosa serve e come si richiede

La Carta Verde, il cui nome deriva dal colore caratteristico del documento, viene rilasciata dall’ UCI, l’Ufficio Nazionale di Assicurazione, che fornisce anche la lista dei Paesi in cui è richiesto il possesso di questo importante documento. Se infatti un’automobilista risulta non possedere la Carta Verde ai controlli fatti alla frontiera, sarà costretto ad acquistare una polizza temporale prima di accedere al Paese straniero. Per i Paesi non aderenti alla convenzioni internazionali, come ad esempio il Canada e Stati Uniti, sono invece previste delle polizze per l’RC auto con le compagnie assicurative locali.

Nel caso in cui la Carta Verde non fosse stata rilasciata in automatico dalla propria compagnia assicurativa con cui si è stipulata la polizza per l’rc auto, si può fare richiesta presentando una domanda. Occorre precisare che le auto immatricolate in Italia hanno la possibilità di viaggiare in alcuni Paesi senza l’obbligo di possedere la Carta Verde perché è valida la copertura assicurativa della propria polizza.

Nella Carta Verde sono riportate tutte le informazioni relative al veicolo e al titolare della polizza, il periodo di validità dell’assicurazione auto e il numero di polizza, il codice del Paese in cui è stata emessa, il codice Identificativo dell’Assicuratore che l’ha emessa, della Compagnia assicuratrice e la firma del suo Amministratore Delegato ed infine la lista dei Paesi dove si può circolare anche senza Carta Verde e di quelli dove invece è obbligatoria.

Carta Verde: quali sono i Paesi esonerati

La lista dei Paesi esonerati dalla Carta Verde comprende: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera ed Ungheria.

 

 

 

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies