LabDagostino.it

Carburanti: l’Italia continua la sua marcia green

Il largo impiego dei carburanti alternativi e la diffusione di veicoli ibridi o alimentati a gpl o metano sono le prove concrete della ritrovata sensibilità ecologica degli italiani. Tuttavia, non si può certo escludere che alla base di queste scelte di consumo alternative non ci sia anche la necessità di risparmiare e quindi il bisogno di bilanciare i costi delle polizza assicurative, che ancora una volta collocano l’Italia al di sopra delle medie europee. In questa “caccia al risparmio” potrebbe rivelarsi particolarmente utile consultare i servizi rc auto del comparatore SuperMoney, che potrebbero mettere i luce interessanti soluzioni assicurative.
Carburanti alternativi
Al di là delle motivazioni che giustificano le scelte degli automobilisti italiani, sembra che l’uso dei carburanti alternativi e le vendite delle auto alimentate a gpl o metano stiano registrando una sensibile crescita nel mercato nostrano. La conferma di questa inedita tendenza arriva dagli ultimi dati diffusi dall’ European Automobile Manufacturer’s Association, che mostrano chiaramente come la domanda del mercato italiano abbia ormai superato quella tedesca.
Secondo i dati emersi dallo studio, già nel primo trimestre del 2015 ci sarebbe stato un significativo aumento delle vendite di veicoli ad alimentazione alternativa, con una crescita del +28.8%, passando così da 112.157 immatricolazioni a 144.421. Nel dettaglio, la vendita delle auto ibride avrebbe raggiunto valori del +21.4% mentre quella di auto a gpl e metano avrebbe toccato valori del +16.5%. Incoraggianti anche i dati relativi alle vendite di auto elettriche, ibride plug-in e fuel cell, ancora contenuti ma in forte espansione rispetto ai valori degli anni precedenti.
La situazione europea
Ampliando la valutazione all’intero contesto europeo, l’Italia continua ad registrare ancora una volta dei significativi risultati. Rappresenta infatti il Paese di riferimento per l’impiego di carburanti alternativi, con 60.952 nuove immatricolazioni, ovvero +18,1% rispetto alle 51.616 del 2014. Seguono dopo il Regno Unito, la Francia e la Germania. In materia di vendita di auto elettriche domina invece la Norvegia, con una crescita del mercato pari al +32,7%. Si tratta di valori davvero interessanti che potrebbero contribuire ad una rapida ripresa del mercato automobilistico, reduce di un periodo di forte recessione anche per il segmento dei veicoli tradizionali.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies