LabDagostino.it

Assicurazioni veicoli: dal 2016 si controllano con gli autovelox

Niente più contestazione immediata per rilevare la mancanza di assicurazioni obbligatorie sui veicoli a motore. Un emendamento alla legge di stabilità 2016 introduce la possibilità di controllare a mezzo autovelox la presenza o meno di Rc auto, Rc moto, Rc scooter e così via. I dispositivi saranno collegati con una banca dati contenente tutte le informazioni sulle polizze assicurative. Ecco tutte le novità 2016.

Dal 2016 ci penseranno autovelox e varchi ZTL a verificare la mancanza di assicurazioni: un aiuto un più alle Forze dell’Ordine per sventare i casi di evasione dalla copertura obbligatoria sui veicoli a motore. La novità viene introdotta con un emendamento contenuto nella legge di stabilità, firmato da Sergio Boccadutri del Partito Democratico. Il testo integrale della normativa non è ancora stato stato approvato in via definitiva, ma il passaggio della norma in commissione Bilancio alla Camera fa ben sperare nella sua futura entrata in vigore. Vediamo come opereranno, in caso, i nuovi controlli sull’Rca.

Controlli sull’Rca senza contestazione immediata

E’ bene chiarire sin dall’inizio, come i controlli elettronici di cui sopra non si sostituiranno interamente a pattugliamenti e posti di blocco, ma affiancheranno bensì le attività delle Autorità per agevolare il sanzionamento delle posizioni irregolari. L’utilizzo di autovelox e varchi ZTL collegati ad una banca dati assicurazioni, in cui confluiscono tutti i dati assicurativi sui veicoli a motore (regolarità dei pagamenti, assenza di assicurazione, sospensione della polizza etc etc…) non renderà necessaria la contestazione immediata. Per ovviare all’impossibilità di contestare la multa, sarà lasciato comunque all’interessato termine congruo per esibire prova contraria, una volta ricevuta la notifica della sanzione al domicilio (le sanzioni per mancanza di Rca possono arrivare fino a 3.000 Euro).

Il funzionamento del meccanismo è semplice. I dispositivi leggeranno la targa, e risaliranno in tempo reale alla banca dati per verificare la posizione assicurativa. Non tutti sanno che il sistema di lettura autovelox potrà essere in grado non solo di controllare la mancanza di assicurazioni, ma anche la mancanza di revisione e la presenza di veicoli rubati.

L’opinione di Sergio Boccadutri del Pd è che l’emendamento favorisca gli automobilisti onesti, e che attraverso l’utilizzo dell’innovazione tecnologica eviterà che i furbi la facciano franca sperando di non essere fermati quando non hanno pagato l’assicurazione obbligatoria (per evitare le sanzioni meglio acquistare assicurazioni economiche utilizzando il motore di ricerca offerto da SosTariffe.it). La novità contenuta nella legge di stabilità 2016 va di pari passo con l’introduzione di altri provvedimenti legislativi, volti da una parte a premiare gli assicurati virtuosi, e dall’altra a sanzionare chi non è in regola per garantire ai primi tariffe Rc auto più basse.

Fra questi ricordiamo nell’ambito della riforma assicurazioni, la normativa che attribuisce nuovi poteri all’Ivass, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni. L’Ivass potrà formulare una percentuale minima di sconto nei confronti degli assicurati che non hanno alle spalle sinistri negli ultimi 5 anni, e che si saranno muniti di assicurazione con scatola nera. La norma costituisce uno dei tentativi più importanti per abbassare i costi dell’Rca nel Meridione, area afflitta da premi assicurativi oltre misura. Il provvedimento, se attuato insieme alle verifiche elettroniche con autovelox, potrebbe contribuire in modo incisivo al ribasso del costo medio Rca.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies