LabDagostino.it

Assicurazione auto: come fare per un viaggio all’estero?

Se sei tra quelli che per le vacanze vuole partire in macchina visitando Paesi stranieri, allora ti conviene prima informarti con attenzione sulle procedure da seguire per rendere idonea l’assicurazione della tua auto. Infatti, in certi casi è valida la tua polizza RCA, ma in altri devi prendere degli accorgimenti o stipulare una copertura specifica. Per questo, abbiamo chiesto agli esperti del comparatore online SuperMoney, sul quale puoi mettere le offerte di assicurazioni auto a confronto per trovare quella più conveniente per te, di riassumerci le cose principali da sapere sull’assicurazione auto per una vacanza all’estero. Così che tu possa partire sicuro, protetto e tranquillo.

Assicurazione auto per un viaggio in Europa

Sei hai intenzione di partire per un viaggio on the road all’estero, per spendere meno probabilmente la decisione migliore è quella di utilizzare la tua macchina e restare nei confini europei. Infatti, viaggiare in uno dei paesi dell’Unione Europea significa non dovrai stipulare nessuna polizza auto aggiuntiva, ma è sufficiente utilizzare la tua assicurazione auto italiana. Ricordati solo di portare dietro tutti i documenti necessari in caso di bisogno.

Nei Paesi europei hai gli stessi diritti e doveri che rispetti solitamente in Italia. Solo determinate regole del codice della strada possono cambiare e, per questo, è meglio che ti informi prima di partire su come funziona nelle Nazioni che attraverserai con l’auto. La tua macchina, in ogni caso, è sempre coperta dalla stessa polizza RC Auto, esattamente come in Italia, senza bisogno di aggiungere garanzie particolari o prevedere coperture aggiuntive.

È una buona idea, comunque, controllare se il tuo viaggio passa attraverso Nazioni che fanno uso della cosiddetta vignetta autostradale. Infatti, diversi Paesi dell’Unione Europea utilizzano un sistema diverso per pagare l’autostrada: invece di pagare ogni volta che la utilizzi, versi una tassa annuale dall’importo fisso. Come dimostrazione del pagamento della tassa, ti danno un piccolo adesivo colorato (chiamato vignetta) da incollare sul parabrezza, in modo che tu sia a posto in caso di controlli. I paesi dell’UE che ne fanno uso della vignetta austostradale sono Austria, Bulgaria, Moldavia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, e Ungheria. Caso particolare è la Svizzera, nazione che è rimasta fuori dall’Unione Europea, ma che utilizza le stesse regole per l’assicurazione auto e per la vignetta autostradale.

Come fare in caso di viaggio fuori dall’Unione Europea

Se il tuo itinerario di viaggio ti porta in Nazioni fuori dall’Unione Europea, allora le regole per rendere valida la tua assicurazione auto sono diverse. Per viaggiare più sereno e coperto devi procurarti un documento chiamato Carta Verde. Si tratta di un certificato di assicurazione auto internazionale, che ti garantisce la copertura della tua polizza RC Auto anche in Paesi diversi da quello in cui hai immatricolato la macchina. In questo modo, utilizzando la Carta Verde, rispetterai le regole e le leggi della Nazione in cui ti trovi.

Ottenere la Carta Verde è piuttosto semplice: infatti, puoi richiederla direttamente alla tua compagnia assicuratrice, quella con la quale hai stipulato la polizza RCA. Ovviamente, è meglio farlo con un po’ di anticipo rispetto alla data di partenza. Alcune compagnie includono già la Carta Verde con la tua assicurazione auto: in questo modo non devi farne richiesta in un secondo momento. Se non ce l’hai ancora, può esserti richiesta una piccola somma.

Le Nazioni in cui la Carta Verde viene accettata sono: Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Russia, Tunisia, Turchia e Ucraina. L’unica soluzione se devi guidare all’interno dei confini di Nazioni fuori dall’Unione Europea e diversi da quelli sopra elencati, allora dovrai acquistare un’assicurazione auto specifica alla dogana. In questi casi, ti viene data la possibilità di stipulare una polizza auto temporanea valida nel Paese in questione. Ovviamente, devi prevedere cifre più alte rispetto a quelle richieste dal rilascio della Carta Verde.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies