LabDagostino.it

Assicurazione auto: grandi novità per il 2015

Assicurazioni auto in fermento. È partito il piano di rinnovo del settore assicurativo italiano che prevede molti interventi per eliminare il problema delle frodi assicurative e rendere le strade italiane più sicure. Dopo il rilevamento di oltre 4 milioni di veicoli in circolazione senza copertura assicurativa, le autorità hanno deciso di intervenire intensificando i controlli e attuando un sistema sanzionatorio decisamente più severo. A incentivare il rispetto del codice stradale ci sarebbe anche il generale calo dei prezzi delle polizze. Per ridurre ulteriormente i costi, potrebbe essere utile consultare la sezione assicurazione online del comparatore SuperMoney e valutare il grado di convenienza delle proposte del web.

Assicurazione auto: cinque novità attendono gli automobilisti

Al rientro dalle vacanze estive gli automobilisti italiani dovranno quindi informarsi e adeguarsi alle nuove disposizioni introdotte dal ddl Concorrenza 2015 in materia di assicurazioni. Sono infatti cinque gli interventi messi a punto dal Governo italiano, tutti mirati ad aumentare il livello di sicurezza delle strade e a fornire alle compagnia assicurative e agli assicurati degli strumenti validi per evitare il rischio di frodi e tutelare quindi i diritti degli assicurati.

Ma vediamo nello specifico cosa prevede il piano d’interventi.

  1. Attestato di rischio. Il documento che riporta tutti i dati relativi alla classe bonus malus e ai sinistri causati negli ultimi anni è stato sostituito già dallo scorso mese di luglio da un unico e grande archivio. Gestito direttamente dall’Ania, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, l’Archivio Integrato Antifrode raccoglierà tutti i dati forniti dalle varie compagnie assicurative. In questo modo gli automobilisti non dovranno più richiederlo alle agenzie.
  2. Contrassegno. Anche in questo caso il vecchio tagliandino giallo in formato cartaceo cederà il posto alla tecnologia. Dal prossimo 18 ottobre gli automobilisti potranno verificare la propria copertura assicurativa accedendo all’apposita sezione del sito web del Ministero dei Trasporti e inserendo semplicemente la targa del proprio veicolo.
  3. CID. Il modulo per la constatazione amichevole sarà presto affiancato da una nuova app per smartphone. L’Euresa, l’associazione delle imprese europee di mutua assicurazione e corporative, ha infatti autorizzato anche in Italia l’introduzione di una nuova app mirata a semplificare e velocizzare i processi di compilazione.

Le scatole nere e le dash-camera permetteranno invece di tenere sotto controllo il problema della frodi assicurative e tutelare quindi i cittadini più onesti.

  • Le scatole nere. Veri e propri dispositivi satellitari, le scatole nere cominciano a diffondersi tra gli automobilisti anche grazie alle agevolazioni sui costi delle assicurazioni auto praticate a seguito della loro installazione. Lo sconto varia a seconda della compagnia e si aggira su valori medi del 10%.
  • Le dash-camera. Considerate da molti un’evoluzione delle scatole nere, sono delle vere e proprie telecamere in grado di registrare tutto quello che accade davanti al veicolo. In caso di incidente possono quindi fornire informazioni in merito all’ora, alla posizione e alla velocità grazie ai sensori e ai sistemi di GPS presenti.

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

*

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies