LabDagostino.it

Anche il car sharing diventa ecologico

Il car sharing è senza dubbio uno dei servizi più apprezzati dagli italiani da sempre amanti delle quattroruote. La praticità e la convenienza offerte del servizio di noleggio rappresentano infatti i requisiti più apprezzati dagli automobilisti. Il car sharing però non è la soluzione ideale per chi usa l’auto quotidianamente percorrendo lunghi tratti extraurbani. Lo sanno bene i “pendolari”, costretti ad utilizzare la loro vettura ogni giorno, caricandosi dei costi di gestione e manutenzione del mezzo, primi fra tutti quelli delle polizze. A tal proposito consultare i servizi per l’rc auto del comparatore SuperMoney, può essere una valida strategia per contenere i costi.

Novità “green” per il car sharing

Se invece fate parte di quella fetta di automobilisti che grazie al car sharing hanno trovato la giusta soluzione al bisogno di muoversi in città, allora preparatevi a sperimentare un’altra grande novità. Sta infatti per arrivare il primo car sharing ecologico. Share N Go rappresenta infatti il primo servizio di noleggio di auto elettriche. Il nuovo servizio sarà sperimentato presto a Milano, dove arriveranno 100 auto elettriche a due posti. La grande novità del servizio è rappresentata dalla libertà di non dover riportare l’auto alle colonnine di ricarica.

Come funziona?

La modalità di accesso al servizio è la simile a quella adottata dagli altri operatori di car sharing privato. Per usare una della auto elettriche bisognerà prima registrarsi al sito e poi effettuare la prenotazione. I prezzi sono compresi tra i 14 e i 28 centesimi al minuto, ma possono variare in base al “profilo utente”. Ad esempio sono previste delle agevolazioni per i pendolari, per gli studenti fuori sede, per le mamme, per chi fa un lavoro di pubblica utilità, per chi appartiene a gruppi d’acquisto, per chi fa uso di altri servizi in condivisione, chi vende o demolisce la propria auto, o per chi lavora in co-working.

Tra i clienti agevolati rientrano le “donne” che potranno utilizzare gratuitamente le auto elettriche nella fascia orario compresa dall’1 alle 6 di notte. Un modo questo per innalzare i livelli di sicurezza e limitare i casi di violenza. Unica nota critica è il problema della ricarica. Trattandosi di auto elettriche l’autonomia è garantita per circa 100 chilometri, una volta raggiunta la soglia del 20% le “equomobili” si bloccano e un tecnico dovrà intervenire per ricaricarle.

 

Aggiungi un commento*

Accedi con il tuo account »   oppure aggiungi un commento compilando il form sottostante



*Aggiungendo un commento dichiari di aver letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy e le note legali di AssiSearch.it.

AssiSearch.it è un marchio di Paolo D'Agostino in uso al Laboratorio D'Agostino S.r.l. - Socio unico P.IVA 02225510698
Tutti i diritti riservati. AssiSearch non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
Note legali - Informativa sulla privacy - Informativa estesa sui cookies